Igiene dentale negli adulti

Igiene orale negli adulti

Vediamo come mantenere una buona igiene orale negli adulti

L’igiene orale, con il passare del tempo, diventa sempre più importante, avendo a che fare con problematiche che nell’età adolescenziale non si avevano (non tutti ma in grande maggioranza si).

Di seguito i disturbi più noti a cui fare attenzione:

Cancro orale

Tra tutti i tipi, parleremo di 3 in particolare:

  1. Tumore della cavità orale
  2. Tumore alle labbra
  3. Tumore alla lingua

É la decima tipologia di tumore più diffuso in Europa con più di 75000 diagnosi annue e colpisce in maggioranza i maschi piuttosto che le femmine. Questo tipo di tumori, è tra i più aggressivi che ci siano al mondo, che sfigurano maggiormente il corpo. Può essere diagnosticato dal dentista durante un controllo di routine ed è causato per la maggior parte dei casi da tabacco ed alcol.

Malattie parodontali

Dopo il 35esimo anno di età di una persona, le malattie parodontali, sono la causa primaria di perdita di denti, prima ancora delle carie dentali. Mantenere un igiene orale impeccabile, può evitarne i problemi derivati. Se l’individuo inizia a saltare l’uso del filo interdentale, del collutorio ed evita sistematicamente di spazzolarli, il rischio di malattie parodontali aumenta drasticamente. Placca e tartaro possono causare danni irreparabili a denti, gengive e ossa mascellari. Se trascuriamo l’igiene orale, i denti inizieranno a dondolare, e in casi più gravi a cadere, necessitando di interventi di chirurgia parodontale.

Rottura delle otturazioni

Un’otturazione ha vita per circa 10 anni, in alcuni casi, se eseguita alla perfezione e se si mantiene una buona igiene orale, si arriva anche a 20 anni. In caso si spezzino anche parzialmente, i batteri possono infiltrarsi fino ad arrivare alla radice, compromettendo tutto il dente.

Malocclusione

La malocclusione del morso, come anche il digrignamento (digrignare) dei denti, notturno o diurno, possono provocare fastidi e veri e propri disordini temporo-mandibolari. Tra le cause, ci posso essere anche le estrazioni dentali che possono portare i denti più prossimi a quello estratto, a spostarsi, generando un occlusione errata. In caso che una persona digrigni i denti durante la notte, il dentista può prescrivere l’uso di bite (è errato il termine Bite, in quanto tecnicamente sono dei semplici paradenti), per evitare lo sfregamento.

Nelle donne

Nelle donne, durante sbalzi ormonali come il ciclo, pubertà, menopausa e la gravidanza, hanno le gengive che reagiscono in modo differente al normale, esponendo la donna a gengiviti più frequenti.

Mestruazioni

Prima del cilclo (mestruazioni) le donne possono presentare gengive gonfie e sgradevoli sanguinamenti, mentre in altri casi possono sviluppare herpes e stomatiti. Solitamente i sintomi esauriscono con il passare del ciclo e/o stress.

Contraccettivi orali

É l’effetto collaterale più comune dei contraccettivi orali

Gravidanza

Durante il periodo della gestazione, è altamente probabile che la donna sviluppi gengiviti da gravidanza (la placca si forma in modo continuo tra denti e gengive).

Menopausa

In questo momento della vita della donna, la predisposizione a gengiviti, dolori della bocca e secchezza delle fauci, è massimizzata.

Come prevenire

Ringraziamo gli autori di Colgate per lo spunto per questa guida

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. SE NON SI ACCETTA, POTRESTI NON VISUALIZZARE CORRETTAMENTE IL SITO WEB [cookie-control] maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi